Billy Elliot – Il Musical

billy elliot

La stagione 2014/2015 del Teatro Sistina di Roma, una delle sale più prestigiose d’Italia, si chiude davvero alla grande. Il 5 maggio è infatti prevista la Prima italiana assoluta dell’amatissimo musical Billy Elliot, un titolo che i tanti appassionati attendevano da molti anni nel nostro Paese. Il musical, che vanta le pluripremiate musiche di Elton John, viene proposto con un allestimento di respiro internazionale ed è firmato da Massimo Romeo Piparo. Il regista, con questo titolo, completa una trilogia della quale ha parlato tutta la stampa europea, iniziata con The Full Monty e proseguita con Jesus Christ Superstar.

Billy Elliot porta in scena una delle storie più amate del cinema. La pellicola che risale al 2000 è ambientata nel 1984 nella contea inglese di Durham nello Yorkshire dove si consuma lo sciopero dei minatori che vede contrapposti il sindacato di categoria e la Lady di ferro, Margaret Thatcher che perseguiva attraverso la chiusura di diversi siti estrattivi la propria politica neoliberista. Il padre ed il fratello maggiore di Billy fanno parte, nonostante l’indigenza, della frangia più estrema ed irriducibile dei minatori. Il ragazzino, orfano di madre, viene avviato dal padre alla boxe ma l’impatto con questa dura disciplina è del tutto negativa.

In compenso Billy si imbatte casualmente nelle lezioni di danza tenute da Mrs. Wilkinson ed è amore a prima vista nei confronti di una disciplina che nel clima culturale in cui vive è assolutamente considerata deplorevole per un ragazzo se non un indizio di omosessualità. Spronato dall’insegnante, che intravede nel ragazzo delle potenzialità fuori dal comune, Billy continua a prendere lezioni di danza facendo credere in famiglia di frequentare la palestra di pugilato. Intanto la situazione dei minatori si inasprisce causando tensioni tra gli stessi lavoratori, da una parte gli scioperanti e dall’altra i cosiddetti “crumiri”.

La crisi in famiglia si stempera quando il padre vede il figlio ballare per la prima volta. Improvvisamente l’uomo si rende conto che il figlio ha un talento nascosto da valorizzare assolutamente e capisce soprattutto che questa dote potrebbe rivelarsi la via per il proprio riscatto sociale. Sarà così il padre stesso ad accompagnare il ragazzo ad una importante audizione a Londra dalla quale il giovane Billy uscirà vincitore. Il debutto del musical tratto dal film risale al maggio 2005 presso il Victoria Palace di Londra dove è tutt’ora in scena dopo essere stato pluripremiato e considerato il miglior musical inglese di sempre.

Portare la stessa atmosfera ed energia dal West End londinese al Sistina di Roma è il compito di Massimo Romeo Piparo, uno dei più apprezzati registi italiani di musical, che ha l’impegno di curare la prima versione non inglese dello spettacolo: alla luce della sequenza impressionante di successi teatrali alla quale l’autore ci ha abituato, non abbiamo alcun dubbio che il risultato sarà all’altezza delle aspettative!

Torna