Alice! In Wonderland

Negli ultimi decenni si è affermato a livello mondiale il “noveau cirque” ovvero una forma di circo contemporaneo che fonde teatro, musica, danza e tecnologia.  Alice! In Wonderland, in scena in prima assoluta a Milano dal 9 dicembre, si inserisce su questo solco; un genere che il pubblico italiano ha già mostrato di amare e che si presta a commistioni tra forme artistiche, tutte da esplorare e da godere.

Quello a cui potrà assistere il pubblico è uno spettacolo unico, innovativo, supportato dalle più avanzate tecnologie ma capace di risultare poetico e suggestivo. Un’esperienza totalizzante, dunque, che incontra le aspettative di un pubblico sempre più esigente ma al contempo desideroso di tornare a vivere l’emozione dello spettacolo dal vivo.

All’interno del cortile della Fabbrica del Vapore sorgerà una Spiegeltent, una struttura insolita in legno di origini belghe di inizio Novecento, ribattezzata “Magic Mirrors Theater” per l’occasione. Lo stesso luogo dello spettacolo è dunque un’esperienza da vivere tra selfie opportunities e interazioni di ogni tipo.

I celeberrimi personaggi di Alice e il Bianconiglio, sono i protagonisti di una nuova e magica avventura ripercorrendo il mondo raccontato da Lewis Carroll che prende forma tra decorazioni di specchi e velluti, acrobazie degli artisti e costumi fantasmagorici, luci e musiche altamente evocative.

Lo spettacolo è frutto di uno sforzo produttivo considerevole soprattutto se consideriamo il contesto di grave crisi che ha colpito il mondo dello spettacolo nelle ultime due stagioni.

Per trasformare lo show in un evento davvero memorabile, è stato coinvolto un team di creativi di livello mondiale. L’ideazione e la regia sono stati affidati a Simone Ferrari e Lulu Helbæk già apprezzati per audacia e originalità. Ricordiamo tra i tanti successi di questo affermato duo italo-danese, l’attività creativa per Cirque du Soleil, X Factor fino ad alcune delle più suggestive cerimonie olimpiche. La scenografia è curata dalla franco-belga Barbara de Limburg, le luci da Pasquale Mari, i costumi da Nicolas Vaudelet (Madonna, Cirque du Soleil). La straordinaria colonna sonora originale è stata scritta dall’inglese John Metcalfe arrangiatore di artisti del calibro di U2, Coldplay e Peter Gabriel.

La tappa meneghina, prodotta dalla italiana Razmataz Live e con la co-produzione dello stesso Comune di Milano, è la prima di una grande tournée internazionale che porterà Alice! in Wonderland in Francia, Olanda, Germania, Canada e Stati Uniti.

Mai come in questa occasione, possiamo ben dire, la Fabbrica del Vapore si trasformerà in una fabbrica di sogni che si materializzeranno sotto gli occhi del pubblico.

Acquista biglietti

Torna