Intervista a Giorgia

Dopo l’uscita e il grande successo del nuovo album Senza Paura, Giorgia ha annunciato il suo ritorno dal vivo con un lungo tour che la porterà in giro per tutta l’Italia nel mese di maggio e che si concluderà con un grande concerto nella suggestiva cornice dell’Arena di Verona. Le abbiamo fatto qualche domanda per sapere qualcosa di più su quello che ci aspetta in questa nuova entusiasmante avventura live della voce più bella e potente della musica italiana.

D: “E’ necessario morire per rinascere. Senza paura. (almeno provarci!)”. C’è un motivo particolare che ti ha spinto ad accogliere i visitatori del tuo sito con questa frase?
R: La frase è anche nel booklet di Senza Paura. Credo che la fine e la perdita siano uno dei nodi dell’esistenza umana. Per compiere il nostro viaggio è necessaria una trasformazione, che passa anche attraverso il dolore ma che porta a nuove scoperte e nuove risorse.

D: Nel tuo ultimo album Senza paura ci sono importanti collaborazioni italiane e internazionali. Ci vuoi raccontare?
R: Sono molto felice per le collaborazioni del mio disco. C’è Ivano Fossati in Oggi vendo tutto, un testo che ho sentito subito molto mio, con una melodia molto elaborata. Ho provato a cantarla mettendoci un po’ di soul e credo che il risultato sia inaspettato e molto bello. Per I will pray (pregherò) ho duettato con Alicia Keys e lei addirittura ha provato il pezzo in italiano. Non mi aspettavo che lo facesse tradurre. Ho incontrato Alicia a Roma, è stata dolcissima, una grandissima artista e donna. E’ stata una bella scoperta anche Olly Murs, in studio a Milano è andato tutto benissimo, ha un’energia pazzesca. E’ andata così bene che Olly Murs ha inserito la nostra canzone, Did I lose you, nel suo album pubblicato in tutto il mondo.

D: Fra poco inizierà il tuo nuovo tour. Come ti stai preparando? Stai lavorando a qualcosa di particolare?
R: Abbiamo tante idee, che in questo periodo sto sviluppando. Stiamo lavorando su tutte le parti dello show – palco, luci, video ed effetti scenografici. Non ho ancora definito la scaletta sicuramente ci saranno le canzoni del nuovo disco, le hit del mio repertorio e alcune cover tutte da ballare. Sarà una bella sorpresa per il pubblico! Nella seconda metà di aprile passerò alle prove musicali con la band, Sonny T. (Thompson) al basso, Giorgio Secco alla chitarra, Gianluca Ballarin alle tastiere, Claudio Storniolo al piano, Mylious Johnson alla batteria.

D: Dopo il successo nel 2012, torni all’Arena di Verona per il gran finale del tour. Il ricordo più bello di quella serata?  
R: Che dire… il luogo è pazzesco e il pubblico era stato fantastico! Non vedo l’ora di tornarci! (i.b.)

Torna