Loredana Bertè

Dopo il successo del suo Liberté Tour teatrale, che ha registrato tutti sold out, Loredana Berté è pronta a tornare dal vivo anche durante l’estate. Le abbiamo fatto qualche domanda per sapere cosa ci aspetta e come si sta preparando per tornare ancora una volta a sorprenderci.

D: E’ stato un periodo intenso e pieno di successi quello appena trascorso. Dal tormentone dell’estate 2018 Non ti dico no, brano cantato in duetto con i Boomdabash, al ritorno al festival di Sanremo con il brano Cosa ti aspetti da me. E poi un nuovo album e un tour.  Affronti sempre tutto con la stessa carica che ti caratterizza da sempre?

R: Sì certo, lavoro a nuovi progetti solo quando ho qualcosa da dire o quando mi propongono qualcosa di interessante. Non ho mai ceduto a compromessi. Questo poi è un periodo fantastico, anche se frenetico: dopo un tour teatrale tutto sold out, riparto subito con il tour estivo. Ma il palco è la mia valvola di sfogo, quindi va benissimo

D: Lo scorso 10 maggio è uscito Tequila e San Miguel, un nuovo singolo scritto dal leader dei Thegiornalisti Tommaso Paradiso e da Calcutta e prodotto da Takagi & Ketra. Com’è lavorare con gli artisti della nuova scena musicale italiana?

R: Ho sempre collaborato con altri artisti, autori e produttori italiani e stranieri con cui mi sentivo in sintonia, e lo faccio ancora oggi.  Per il mio ultimo album, LiBertè, hanno scritto per me autori “storici” come Fossati e Curreri ma anche autori della nuova generazione, come Fabio Ilacqua e Gerardo Pulli. Sicuramente anche gli artisti della nuova scena musicale italiana stanno facendo molto bene, per Tequila e San Miguel è stato tutto molto diretto e semplice.

D: Dopo il successo riscosso nei teatri, stai per ripartire con il Libertè Summer Tour.  Hai pensato a qualche novità per questa nuova tranche estiva del tour? Qualche ospite?

R: Ascolterete le mie canzoni, quelle del passato e quelle di oggi, spaziando tra il pop, il rock, il jazz e il reggae (che ho portato in Italia per prima nel ’79 con E la luna bussò). Abbiamo una produzione importante anche per le date estive con grande attenzione per luci e video, in ogni show ci sono tante emozioni diverse.

D: Ti hanno definito il giudice “rivoluzionario” di Amici. Ti riconosci in questo ruolo?

R: Sicuramente, sono sempre stata una rivoluzionaria (mi hanno definita la Che Guevara di Bagnara Calabra) e sempre dalla parte del talento.

D: Un’ultima curiosità. Doppierai il personaggio della nonna nel nuovo film d’animazione “La famiglia Addams”. Un desiderio che si avvera?

R: Nella mia carriera ho fatto di tutto, il doppiaggio mi mancava ed è stato sempre un mio gran desiderio: finalmente si è avverato! Doppio il personaggio che nella versione originale USA è doppiato dalla grande Bette Midler, una nonna molto particolare: anticonformista, ribelle e addirittura a capo di una rock band. Meglio di così…

Acquista biglietti

Torna