LP

Era il 2017 e il singolo Lost on you si imponeva ai primi posti delle classifiche di tutto il mondo portando alla ribalta un’artista che fino a quel momento era ancora sconosciuta al grande pubblico, ma che da lì a poco avrebbe affascinato oltre 25,7 milioni di ascoltatori, confezionato spettacoli in più di 150 città in tutto il mondo e accumulato oltre 3 miliardi di stream a livello globale. Ma la storia di Laura Pergolizzi, in arte LP, inizia molto prima, a Long Island dove i genitori entrambi di origine italiana, si erano trasferiti quando erano ancora adolescenti e che le fanno conoscere l’opera, grazie alla madre cantante lirica, e i grandi come Elvis Presley e Buddy Holl, grazie al padre. Da adolescente si appassiona a The Beatles, Queen, Led Zeppelin, The Rolling Stones, Nirvana e Jeff Buckley e inizia a firmare i testi di alcuni grandi pop star come Rita Ora, Cher, Christina Aguilera, Rihanna. Per LP, infatti, il songwriting è come una vocazione: “È mettere qualcuno a proprio agio, aiutare la mente a lasciarsi andare”. La sua carriera parte nel 2014 con l’album Forever for now ma l’attenzione internazionale arriva con il disco successivo, Lost on you, che ha dato vita all’ormai iconica traccia omonima, così come Muddy Waters, presente anche nella serie tv Orange is the new black di Netflix. Da quel momento con la sua voce potente, un atteggiamento contrario al genere e una penna affilata che distilla sentimenti graffianti in impennate pop, LP è diventata una delle cantautrici più amate dalla sua generazione a livello internazionale. Il suo fascino androgino insieme a un look sempre curato – i tatuaggi, gli orecchini, i suoi riccioli sono sempre curati nei minimi dettagli – è diventato anche veicolo di messaggi sull’identità di genere e l’omosessualità di cui ha sempre parlato apertamente fin dagli inizi della sua carriera. Ed è la sua personalità quella che si riflette anche nei testi nelle sue canzoni, che descrivono storie d’amore che stanno per finire, che sono svanite o che invitano ad esplorare la nostra natura più selvaggia e autentica come nel singolo firmato insieme a Levante, dal titolo Wild. Una collaborazione nata per caso, dopo un incontro a Radio Norba a Bari, che ha portato ad un pezzo in inglese e in italiano che invita ad abbandonare le relazioni controllanti per essere accettati così come siamo e con la propria personalità. Wild è uno dei singoli estratti dall’ultimo album della cantante newyorchese, già anticipato dal singolo Golden. Love lines contiene 12 tracce e uno sguardo profondo e riflessivo sulla vita: parla di relazioni, famiglia e vita quotidiana. Sono due gli appuntamenti live in Italia che seguono l’uscita del disco. A Roma e Milano, LP presenta dal vivo nel nostro paese i brani del nuovo album oltre ai successi che l’hanno portata a scalare le classifiche radio italiane e internazionali.

Torna