Michael Bublé

Michael Bublé

Michael Bublé, il grande artista nordamericano, ritenuto l’erede del genere musicale tradizionale statunitense rappresentato da cantanti come Frank Sinatra e Dean Martin, è atteso per due concerti in Italia, a febbraio, al MediolanumForum di Assago (Mi). I due eventi, promossi da D’Alessandro e Galli, fanno parte del suo Higher Tour 2023 e si terranno sabato 4 e domenica 5 febbraio. Due appuntamenti imperdibili con il crooner canadese, il grande performer capace di tenere grandi arene nel palmo della mano col suo inconfondibile stile che omaggia da sempre il Groove di grandi classici del passato con arrangiamenti moderni.
Vincitore di svariati Grammy e di molti altri premi, Michael Bublé, col suo nuovo album, prosegue una carriera iniziata ormai da più di vent’anni e che lo ha già portato a centrare almeno tre dei più importanti obiettivi che si era prefissato: ha mantenuto vive e vegete le fiamme dei grandi classici dell’American Songbook, non solo dando loro nuova vita, ma aggiungendo il suo stile singolare, la sua potenza vocale e il suo amore per questi brani unici e senza età. In seconda battuta possiamo dire che ha scritto successi pop che sono poi diventati dei classici a loro volta. Ultimo, ma non meno importante, ha riunito tutta questa musica in straordinari concerti “organizzando” per il suo pubblico un viaggio speciale composto da serate indimenticabili in cui trascina tutti i suoi fan con la sua simpatia e con un pizzico di sensualità. In ogni concerto Michael Bublé intona serenate al suo pubblico con bellissime canzoni d’amore; ha la straordinaria capacità di far ridere, piangere, ballare e incantare le folle di appassionati che lo seguono nelle arene e negli stadi praticamente sempre esauriti in tutti i Paesi del mondo.
Cresciuto a suon di swing, l’artista è riuscito a rendere attuale questo genere musicale apparentemente lontano da questo secolo; oltre allo swing ha reso “suo” anche il jazz grazie a fantastici arrangiamenti orchestrali e ha sempre voluto che i suoi spettacoli fossero leggendari… e chiaramente ha avuto successo su tutti questi fronti, anche al di là dei suoi sogni più segreti. Non si può non definire ufficialmente un fenomeno globale il cantante, compositore, produttore multiplatino canadese che non mostra assolutamente segni di “invecchiamento” come si evince dal suo ultimo album. Si preannuncia quindi un grandissimo tour che lo porterà a Milano per quelli che saranno, ne siamo sicuri, due nuovi imperdibili e “indimenticabili” appuntamenti.

Acquista biglietti

Torna