Hyperspace Recensione

di redazione Vinyl

È nato un nuovo dream team in questo fine ventennio del secolo XXI: Beck, infatti, per il suo ultimo album Hyperspace, ha voluto al suo fianco nientemeno che Pharrell.

Sono passati circa quattro lustri da quando i due iniziarono a pensare a una collaborazione e ora ben sette delle 11 tracce di questo quattordicesimo disco dell’artista statunitense - come nella migliore tradizione delle profezie autoavveranti -  sono state scritte e prodotte insieme.

I due indubbiamente si divertono a mescolare stili e sonorità, con Pharrell che ritocca e snellisce il tutto da Gran Maestro del minimalismo qual è.

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

(Articolo originale su Rockol.it)

Torna

Tutto su Beck