Live At The University Of London, Feb. 8 1980 (ristampa) Recensione

di redazione Vinyl

Nella notte fra il 17 e il 18 maggio del 1980, come gli annali della storia della musica riportano, Ian Curtis – voce e frontman dei Joy Division – si tolse la vita nella cucina della casa di Macclesfield (al 77 di Barton Street).
Sul giradischi aveva piazzato una copia di The Idiot di Iggy e si dice avesse guardato il film La ballata di Stroszek di Werner Herzog, poco prima di togliersi la vita.

Questo live, dunque, fotografa Curtis e la band circa tre mesi prima della catastrofe, in un momento in cui la loro fama era in tremenda ascesa e si profilava concretamente l’idea di un tour statunitense (poi saltato dopo il tragico evento, ovviamente).

CONTINUA A LEGGERE SU DEAGOSTINIVINYL.COM

(Articolo originale su Rockol.it)

Torna

Tutto su Joy Division