Rugby Guinness Six Nations 2020

rugby guinness six nations

Tutti quelli che come me sono partiti alla volta di Dublino nel febbraio 2018 e di Edimburgo nel 2019 sanno di cosa sto parlando. Sanno che i gesti nel Rugby, i comportamenti profumano di tradizione. Sanno quanto sia entusiasmante una partita ben giocata, quanto siano motivate le regole in campo. Probabilmente non esiste un gioco che riesce ad incarnare certi valori meglio del rugby.
All’Aviva Stadium ho visto tantissimi bambini, tra i tifosi rivali che si mescolavano sugli spalti: tutti impazzivano per quei giganti che con la palla ovale al centro se le davano di santa ragione, ma omaggiavano anche la squadra avversaria prima dell’inizio e si consolavano, a partita conclusa. Uno sport semplicemente meraviglioso, emozionante, a cui è consentito avvicinarsi solo se si è disposti a conservare le intenzioni buone del gioco: il sacrificio, l’impegno, la passione, la voglia di vincere e, alla fine di tutto, l’umiltà e il rispetto. Sempre.
Per il più antico e prestigioso torneo di Rugby a 15 dell’emisfero nord, il Guinness Six Nations, che vede protagoniste come ogni anno Francia, Galles, Irlanda, Inghilterra, Italia e Scozia, i nostri azzurri sono guidati da Franco Smith, nominato capo allenatore ad interim a novembre, in seguito all’uscita improvvisa del tecnico irlandese Conor O’Shea.
E non sarà per nulla semplice. Al 2019 la squadra più vittoriosa nel torneo è il Galles che ha vinto 39 edizioni della competizione contro le 38 dell’Inghilterra, tra vittorie singole e condivise. Tra le squadre meno vittoriose ci sono l’Italia e la Scozia. Franco Smith può però contare su un parco di giovani promettenti tra cui scovare quelli che potrebbero essere già pronti per il salto verso la nazionale maggiore.
Il Primo Turno del 2020, si apre con gli Azzurri il 1° febbraio a Cardiff appunto contro i campioni in carica del Grande Slam, il Galles, ma anche in Italia sarà possibile seguire la nazionale.
Io ci sarò, con una bella pinta di Guinness. E voi?
A tutti i possessori della Tessera Azzurro XV (già sottoscritta o richiesta a partire da quest’anno) sono dedicati degli sconti sui biglietti e sugli abbonamenti per gli acquisti effettuati on line sul sito TicketOne.it e presso qualsiasi punto vendita.

Curiosità
• Alla vincente viene assegnato il Trofeo delle Sei Nazioni.
• La vittoria di tutte le partite è detta Grande Slam.
• La vittoria di una squadra delle Isole Britanniche su tutte le altre tre porta alla conquista della Triple Crown.
• La squadra ultima classificata ottiene il simbolico Wooden Spoon (Cucchiaio di legno), mentre quella che perde tutti gli incontri realizza un poco ambito Whitewash (Imbiancata o Andata in bianco).
• La vincente dell’incontro tra Italia e Francia vince il Trofeo Giuseppe Garibaldi.

Torna